Cerca

Lo stretto necessario




Oscillando tra la nostalgia del prima e la curiosità del dopo,

Scavo sotto pelle e in questa sospensione mi ritrovo.

Mi ritrovo negli occhi di mio padre e di mio nonno, negli occhi della nostra storia.

Penso che oggi io sia l’ultima sintesi del noi e quanta responsabilità, quanta gioia nel saperlo.

Quanto amore silenzioso sentito e quanta liberazione nel volerlo sentire.

Quanta felicità nel perdonare le distanze, la cecità e la paura, quanta bellezza nel capirlo.

Sentire come se percorressi la stessa vita con occhi diversi,

La abbraccio con una tenerezza prima sconosciuta.

Guardo mia madre e mio padre crescere nelle loro abitudini

E li ritrovo in quei gesti che ho adottato e che chiamo radici.




Grazie


Giulia

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Prometto

La vita prima

-

Privacy policy

-

Tutti i contenuti di questo sito sono proprietà intellettuale

di Giulia Ceccarani, PIVA 01564540555.