top of page
Cerca

Il giorno della seconda mappa



La settimana pilota è passata e in questo tempo ho avuto bisogno di fare dei tentavi per capire.


Quando non sono convinta fino in fondo di cosa sto facendo non mi riconosco e questa sensazione diventa un pensiero fisso fin quando non mi fermo e con molta pazienza ascolto cosa ho da dirmi.


Ho faticato ad abbandonare l'idea dell'appuntamento quotidiano.

Era venuto così bene l'anno scorso. . .

Cosa è cambiato?

Sono cambiata io. È cambiato il tempo, il linguaggio e il modo di voler approcciare alcune ricerche. Soprattutto, si sono aggiunte altre strade e vorrei camminarle tutte nel mondo migliore possibile per me e per chi le abita.


Così questa Toponomastica dei corpi sarà un'appuntamento settimanale.

Ogni lunedì farò una domanda alla quale potrai rispondere qui o su Instagram e avrai tempo fino al mercoledì.

La mappa verrà realizzata su più pezzi di stoffa che al termine verranno assemblati.


Oggi 8 gennaio affrontiamo la seconda mappa partendo da questa domanda:



Se fossi un paesaggio come ti racconteresti?


Inizio per rompere il ghiaccio.


È autunno, le colline sono color ruggine, qua e là craspedie.

Le nuvole sono lunghissime.

Il sole sta tramontando.



Ti ringrazio e ti aspetto curiosa🤍.


Ci sentiamo la prossima settimana con una nuova mappa da immaginare.



Giulia

21 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Innestare

Comments


bottom of page